Convegno GROW

mag
2017
10

scritto da on per agire, per informarsi, per pensare

convegno_001Un progetto ambizioso. Evidenze inaspettate, che interrogano: la scuola, i servizi, la politica, le comunità. Vi aspettiamo mercoledì 17 maggio a Seriate per confrontaci sui risultati di questi 18 mesi di attività del progetto Grow.

Il convegno è accreditato ECM ed è stato richiesto l’accreditamento all’Ordine degli Assistenti Sociali

Tutte le informazioni nella brochure-convegno-grow-2017

In prima linea

lug
2015
30

scritto da on per agire, per informarsi, per pensare

in prima lineaQuesto progetto è proposto e concordato con l’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale della “Val Cavallina” in attuazione del Piano di Zona ai sensi della Legge 328/00. I contesti di osservazione privilegiati nei quali operiamo evidenziano un continuo aumento ed una continua diversificazione di policonsumo di sostanze stupefacenti e di alcool.

|| Read more

scritto da on per agire, per informarsi, per pensare

cartolina 3Grow è stato implementato e promosso dal Dipartimento per le Dipendenze in collaborazione con l’Area Famiglia dell’ASL della provincia di Bergamo sulla scorta dell’analisi dei risultati dei progetti sperimentali ex DGR 3239/2012 che si sono occupati di adolescenza, con particolare riferimento al progetto condotto da Cooperativa Sociale “Il Piccolo Principe – Onlus”.

Le prestazioni sono GRATUITE || Read more

scritto da on per informarsi, per pensare

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

scritto da on per agire, per informarsi, per pensare

E' ormai operativo il progetto "piccolo Principe" che grazie a un contributo della Fondazione Bergamasca ha permesso la realizzazione id un progetto di prevenzione delle dipendenze nelle classi terze delle scuole secondarie di I grado dell'Ambito di Grumello del Monte.

Il percorso realizzato in collaborazione con l'ambito stesso, con i membri del Tavolo Prevenzione e con gli insegnanti delle singole scuole metterà a disposizione:

  • percorsi formativi per gli alunni;
  • percorsi formativi per gli adulti, insegnanti e genitori;
  • spazi individuali per affrontare il tema delle dipendenze;
  • momenti territoriali di restituzione del lavoro fatto.

 

Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi

Dicono di noi…

gen
2011
02

scritto da on Dicono di noi

Nessun commento

 

Sert privati contro le dipendenze. Nel 2011 ne apriranno quattro.

Un'alleanza pubblico-privato per incrementare e sviluppare l'offerta di servizi e prestazioni sociosanitarie nell'ambito delle dipendenze: a Bergamo, infatti, entro il 2011 saranno ben 4, su tutto il territorio orobico, gli Smi (Servizi multidisciplinari integrati, ovvero i Sert, Servizi tossicodipendenze privati), gestiti da enti privati, associazioni, onlus che, con il sistema dell'accreditamento e formulando progetti che consentano di garantire l'offerta di qualità su «linee guida» del pubblico, lavoreranno fianco a fianco con i Sert pubblici gestiti dall'Asl. 

Già dal 2003 la Regione aveva aperto la possibilità di accreditamento di Smi (questo il nome definito dal Pirellone per i Sert privati) da parte di enti privati, associazioni e onlus, proprio definendo in contemporanea i criteri di accreditamento, legati alle norme più strette e rigorose per i Sert pubblici (orari fissi di apertura, una tempistica codificata per l'assistenza agli utenti, la strutturazione dei punti di offerta con collegamento a un Dipartimento delle dipendenze). 

Ma in Lombardia gli esempi di Smi-Sert privati si contano sulle dita delle mani, e non avevano, fino a oggi, visto Bergamo in campo. Attualmente a Bergamo e provincia ci sono due Sert, Bergamo 1 e 2, da cui dipendono le strutture semplici Sert, ovvero punti di erogazione di servizi, cioè Bergamo, Gazzaniga, Lovere, Ponte San Pietro, Martinengo e Treviglio. Sei in tutto, ne servirebbero almeno 9.

Da qui, l'obiettivo dell'Asl di provare a coinvolgere i privati con un «invito» a presentare progetti per la realizzazione di Sert privati. E sono arrivati all'Asl 4 progetti, davvero interessanti. Progetti dei quali uno ha già l'accreditamento della Regione ed è da poche settimane funzionante, altri tre vedranno l'attivazione entro il 2011. 

Ha aperto i battenti a Pontirolo (ma copre anche l'utenza di Dalmine), lo Smi voluto e progettato dalla Comunità Aga (Associazione genitori antidroga) di Pontirolo; a gennaio si avvieranno i lavori per l'apertura dello Smi a Bergamo progettato dalla cooperativa Promozione umana con la cooperativa Biplano; una cordata di soggetti (Cooperativa sociale di Bessimo, Gasparina di Sopra, Consorzio Solco Priula e Solco Città aperta) ha intenzione di aprire uno Smi in Valle Brembana, mentre Associazione Comunità Emmaus e Cooperativa Crisalide collaboreranno per l'apertura di uno Smi nella zona di Grumello-Valcavallina. 


Fonte:

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/177339_sert_privati_contro_le_dipendenze_nel_2011_ne_apriranno_quattro/

Infopoint 2010

ago
2010
06

scritto da on per agire, per pensare

Nessun commento

Qui di seguito i risultati di alcune serate dedicate ad informare le persone sulle conseguenze dell'uso di sostanze:

 

|| Read more